Special Forces (Airborne) “Green Berets” – Ambito Operativo

L' emblema delle Special Forces dello U.S. Army, con il motto DE OPPRESSO LIBER, affisso nel campo di Katum all' epoca della guerra in Vietnam
L’ emblema delle Special Forces dello U.S. Army, con il motto DE OPPRESSO LIBER, affisso nel campo di Katum all’ epoca della guerra in Vietnam

Il compito primario delle Special Forces è quello di portare offesa al nemico in termini di guerra non convenzionale, effettuare ricognizioni ed espletare numerosi altri compiti in territorio ostile. Ruolo chiave resta comunque quello di fornire consulenza, addestrare ed equipaggiare formazioni militari in Paesi alleati degli Stati Uniti d’ America. In forza di ciò, grande importanza è data allo studio delle lingue e delle culture dei Paesi nei quali i militari dovranno operare. In tale ambito, molto saldi sono i rapporti con l’ Uzbekistan, prima repubblica dell’ Asia Centrale a manifestare il proprio appoggio alla guerra contro il terrore all’ indomani dei tragici fatti dell’ 11 settembre 2001. Mezzi statunitensi giunsero quindi in Uzbekistan già a partire dal 22 settembre dello stesso anno. Nei primi giorni di ottobre, il 5th S.F.G., unitamente a personale del SOCCENT, del 160th Special Operations Aviation Regiment (S.O.A.R.) “Nightstalkers” e della 10th Mountain Division si stabilirono nella base aerea di Khanabad, situata nei pressi della città di Karshi, nel sud del Paese e a soli 130 chilometri dalla frontiera afghana. L’ Uzbekistan autorizzò l’ uso dell’ installazione per operazioni non offensive e la base fu quindi impiegata quale punto di transito per operatori che avrebbero dovuto stabilire contatti con l’ Alleanza del Nord. Oltre che nell’ Uzbekistan, i “Green Berets” risultano essere particolarmente attivi in Tagikistan e Kyrgistan, tutti Paesi ai quali è stata offerta assistenza addestrativa a partire dal 1999.

 

Ulteriore testimonianza di tali attività a supporto di nazioni amiche, sono l’ operazione “BALIKATAN” nelle Filippine (che nel 2001/2002 ha coinvolto per sei mesi 160 operatori nell’ addestramento delle forze locali al contrasto dei terroristi islamici del gruppo Abu-Sayyaf), le attività addestrative svolte dal 10th S.F.G. a favore dei militari georgiani (2001/2002) e, sul fronte dell’ America Latina, quelle a beneficio delle forze di sicurezza della Colombia, impegnate nella lotta agli spietati “cartelli” del narco traffico.

 

Venerdi 30 agosto 2002, Khost, Afghanistan: addestramento con armi anticarro AT-4 da parte di membri dell' Operational Detachment Alfa 924 dei Green Berets (foto © Associated Press / Wally Santana)
Venerdi 30 agosto 2002, Khost, Afghanistan: addestramento con armi anticarro AT-4 da parte di membri dell’ Operational Detachment Alfa 924 dei Green Berets (foto © Associated Press / Wally Santana)

 

L’ attività delle Special Forces può comunque esser suddivisa principalmente come segue:

Unconventional Warfare: la guerra non convenzionale propriamente detta. Spesso svolta collegandosi con forze guerrigliere o di opposizione politica per rovesciare il regime di una nazione ostile. E’ quanto accaduto in Afghanistan ed Iraq nel corso rispettivamente di “ENDURING FREEDOM” ed “IRAQI FREEDOM”

Lunedi 29 luglio 2002, isola di Basilan, Repubblica delle Filippine: un Green Beret, armato di un CAR M4 S.O.P.MOD. (Special Operation Peculiar Modification), vigila su di un nutrito gruppo di civili presenti all' inaugurazione di un ponte nel villaggio di Maluso, nell' area sud dell' isola di Basilan. Il ponte in questione è stato edificato grazie agli sforzi del governo britannico (foto © Associated Press / Aaron Favila)
Lunedi 29 luglio 2002, isola di Basilan, Repubblica delle Filippine: un Green Beret, armato di un CAR M4 S.O.P.MOD. (Special Operation Peculiar Modification), vigila su di un nutrito gruppo di civili presenti all’ inaugurazione di un ponte nel villaggio di Maluso, nell’ area sud dell’ isola di Basilan. Il ponte in questione è stato edificato grazie agli sforzi del governo britannico (foto © Associated Press / Aaron Favila)

Direct Actions: azioni offensive ai danni di obiettivi di interesse

Special Reconnaissance: ricognizioni speciali tra i cui fini rientrano quelli di raccogliere informazioni su obiettivi di interesse

Foreign Internal Defense: addestramento di unità militari appartenenti a Paesi amici

Counterterrorism: attività di controterrorismo

Psychological Operations: operazioni psicologiche quali la trasmissione di segnali radio-televisivi “pirata” in nazioni nemiche per spingere le forze armate o la popolazione alla rivolta

 

 

Venerdì 16 agosto 2002, Urgun, Afghanistan: un torneo di baseball organizzato dai Green Berets per i ragazzi afghani ad Urgun, 190 chilometri a sud di Kabul (foto © Associated Press / Wally Santana)
Venerdì 16 agosto 2002, Urgun, Afghanistan: un torneo di baseball organizzato dai Green Berets per i ragazzi afghani ad Urgun, 190 chilometri a sud di Kabul (foto © Associated Press / Wally Santana)

 

Civil Affairs & Humanitarian and Civic Actions: attività in favore delle popolazioni civili in aree colpite da un conflitto o ad elevato rischio. Riguardano la prestazione di cure mediche e veterinarie, l’ organizzazione e la messa in opera di infrastrutture ad uso civile (quali strade, ponti, scuole od ospedali) e numerose altre attività.



Storia >

Struttura >

Selezione >

Ambito Operativo >

Attività Operative >

IL NOSTRO STORE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close