Aulnay-sous-Bois / Mantes-la-Jolie, 5 Aprile 2004

L’ operazione dei servizi di sicurezza francesi ha portato all’ arresto di quindici terroristi islamici legati agli attentati di Casablanca del maggio 2003.


5 aprile 2004, Aulnay-sous-Bois, Francia: operatori del R.A.I.D. ripresi al termine di uno dei blitz ai danni di un gruppo di terroristi islamici legati al Gruppo Marocchino Islamico Combattente. Uno degli agenti è armato di un fucile a pompa di tipo non meglio identificato (Foto &copy Associated Press / Remy de la Mauviniere)



Lunedi 5 aprile 2004, le autorità francesi, di concerto con la Direction de la Surveillance du Territoire (D.S.T.) e con il supporto tattico del R.A.I.D. (Recherche Assistance Intervention Dissuasion) della Police Nationale, arrestano quindici terroristi islamici legati agli attentati di Casablanca del maggio 2003 e costati quarantacinque vittime. I blitz sono stati effettuati all’ alba in circa otto località nella regione parigina, in particolare presso il sobborgo di Aulnay-sous-Bois (a nord di Parigi) e nella cittadina di Mantes-la-Jolie (situata a 55 km ad ovest della Capitale). Tra i quindici arrestati figurano anche sei donne, mogli di alcuni dei sospetti. Le indagini sono state svolte da Jean-Louis Bruguiere, responsabile del pool antiterrorismo francese. Gli arresti “sono frutto di lunghe investigazioni effettuate dalla D.S.T. in collegamento con le controparti straniere”, ha dichiarato il Ministro degli Interni, puntualizzando che, allo stato attuale delle indagini, i sospetti non sarebbero stati collegati con gli attentati di Madrid dell’ 11 marzo, anche se legati al Gruppo Marocchino Islamico Combattente, maggiore indiziato per gli attacchi in Spagna e responsabile dell’ attentato dinamitardo di Casablanca.



5 aprile 2004, Aulnay-sous-Bois, Francia: agenti del R.A.I.D. (ed un uomo non identificato) si allontanano dalla scena di un blitz effettuato nel più ampio quadro di una operazione che ha portato alla cattura di quindici terroristi appartenenti al Gruppo Marocchino Islamico Combattente (Foto &copy Associated Press / Remy de la Mauviniere)

 

IL NOSTRO STORE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close