Aeroporto Colonia-Bonn , 26 Settembre 2008

I due terroristi erano tenuti sotto sorveglianza da mesi e in una nota rinvenuta nel loro appartamento dichiaravano l’ intenzione di immolarsi in nome di Allah.


Abdirazak B. e Omar D. subito dopo l' arresto da parte di unita' controterrorismo tedesche

Commandos della Polizia tedesca (non e’ chiaro se si faccia riferimento al S.E.K od al G.S.G.9 della Bundesgrenzschutz) hanno tratto in arresto all’ aeroporto Colonia-Bonn due estremisti islamici i quali minacciavano di farsi saltare in aria nel corso di un attentato suicida. Alle 06:55 di Venerdi’ 26 Settembre, gli operatori sono saliti su di un Fokker 50 delle linee aeree KLM diretto ad Amsterdam con quarantotto passeggeri a bordo, arrestando un ventitrenne somalo ed un cittadino tedesco ventiquatrenne di origini somale. Frank Scheulen, portavoce della Polizia, ha dichiarato che i due erano tenuti sotto sorveglianza da mesi e che una nota rinvenuta nel loro appartamento (situato nei pressi dell’ aeroporto) dichiarava che la coppia di attentatori era pronta ad immolarsi in nome di Allah.



Operatori del G.S.G.9 in addestramento



“I due passeggeri sono stati fatti scendere dal volo e, dopo che tutti i bagagli sono stati rimossi, le autorita’ hanno ispezionato tutto l’ aereo”, ha dichiarato alla stampa una portavoce delle linee KLM. Dopo l’ ispezione, l’ aereo ha potuto proseguire verso la sua destinazone originale. I due arrestati, Abdirazak B. e Omar D., erano intenzionati a raggiungere l’ Uganda da Amsterdam per poi dirigersi in Pakistan ed unirsi alla Islamic Jihad Union (I.J.U.), un gruppo con radici in Uzbekistan e collegato ad Al Qaeda. La I.J.U. intratterrebbe inoltre rapporti con il “Sauerlandgruppe,” costituito dai cittadini tedeschi convertiti all’ Islam Daniel Schneider e Fritz Gelowicz e dal turco Adem Yilmaz, arrestati nel Settembre 2007 in Germania mentre si preparavano a colpire cittadini ed interessi statunitensi nel Paese. Il terzetto venne trovato in possesso di 700 chili di perossido di idrogeno (gia’ impiegato per gli attentati di Londra del Luglio 2005), equivalente per potenza esplosiva a 550 chili di TNT. Schneider, Gelowicz e Yilmaz avevano anch’ essi frequentato un campo d’ addestramento per terroristi in Pakistan e potevano vantare collegamenti con la I.J.U. Il 18 Settembre precedente le autorita’ avevano inoltre catturato un cittadino tedesco ventisettenne di origini afghane ed un altro ventisettenne turco, i quali sarebbero stati reclutati da Yilmaz.



Operatori del G.S.G.9 in addestramento



Se anche i due arrestati del 26 Settembre a Colonia risultassero effettivamente collegati alla I.J.U., prenderebbe maggiormente corpo l’ ipotesi di una pesante infiltrazione terroristica in Germania, ipotesi comunque rafforzata dalla presenza di una versione con sottotitoli in tedesco di un messaggio rilasciato da Osama Bin Laden nel Novembre 2007. La Germania si e’ gia’ confrontata con la possibilita’ di un attentato di matrice islamica il 26 Luglio 2006, quando due ordigni sono stati rinvenuti a bordo di altrettanti treni interregionali diretti verso Colonia. Solo per un caso le due bombe non sono esplose.

IL NOSTRO STORE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close