Russia: jihadisti si fanno saltare in aria per non essere catturati dagli Spetsnaz

Accerchiati e senza alcuna possibilita’ di uscirne vivi, una cellula di islamisti ha optato per il suicidio. E’ accaduto nel villaggio di Psedach, nella Repubblica dell’Inguscezia, dove il gruppo si nascondeva dopo aver cercato di assassinare alcuni agenti di polizia. Gli spetsnaz del Gruppo Alfa e del Vympel del Servizio di Sicurezza Federale li avevano individuati all’interno di una casa e gli avevano intimato di arrendersi, ma i terroristi hanno deciso di aprire il fuoco contro gli operatori.

Ne e’ scaturita una violenta battaglia durante la quale i jihadisti hanno deciso di farsi saltare in aria. La cellula faceva parte del gruppo Khunzakh e due di loro, Bekhan Soltukiev, 34 anni, e Mikhail Cherbizhev, 31, erano ricercati per una serie di attacchi contro le forze di polizia.

Parte dell’arsenale rinvenuto nel covo jihadista

IL NOSTRO STORE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close