Brigata al-Kharsa: l’unita’ segreta dell’ISIS che semina il terrore in Europa

La Brigata al-Kharsa avrebbe addestrato finora almeno 50 estremisti provenienti da diversi paesi europei

 

Sono feroci, addestrati e motivati, e devono superare un corso della durata di sette mesi prima di essere pronti al loro compito: seminare morte e distruzione nelle strade delle citta’ europee. E’ quanto rivelato da un combattente dell’Islamic State (ISIS) catturato in Siria, il quale ha parlato di come il gruppo selezioni e addestri aspiranti attentatori suicidi, istruendoli sulle tecniche per la costruzione di ordigni e cinture esplosive. Al termine del periodo di istruzione, i terroristi vengono rilasciati per infiltrarsi tramite diverse rotte (inclusa quella dell’immigrazione clandestina) in Europa. Benche’ tutto il continente sia nel mirino dell’ ISIS, e’ la Gran Bretagna l’obiettivo principale dell’organizzazione, questo anche grazie alla presenza di un’ ampia comunita’ musulmana, che consentirebbe agli operativi di passare inosservati e ricevere supporto diretto ed indiretto. Laddove i terroristi non possano viaggiare verso la Siria, questi vengono istruiti attraverso appositi corsi online.


L’unita’ che si occupa di addestrare gli attentatori per questo tipo di operazioni, e’ nota come Brigata al-Kharsa, rivela il prigioniero, ed avrebbe preparato finora almeno 50 estremisti provenienti da diversi paesi europei. A fine Luglio, nel corso di un’operazione a Mosul, le forze di sicurezza irachene avevano rinvenuto una lista contenente i nomi di 173 islamici pronti a colpire nelle citta’ europee. Najm al-‘Ashrāwī, che si e’ fatto esplodere il 22 Marzo 2016 all’aeroporto belga di Zaventem, era stato addestrato proprio dalla Brigata al-Kharsa, e si crede sia stato lui a confezionare le cinture esplosive utilizzate per gli attentati al Bataclan ed allo Stade de France a Parigi il 13 Novembre 2015.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close