17° Stormo Incursori

Operatore del 17° Stormo Incursori si cala da un elicottero HH-3F tramite fast rope, nel corso dell' esercitazione Joint Raid, svoltasi il 17 maggio 2005 presso Furbara (Foto Aeronautica Militare Italiana)

Il Servizio Supporto Operazioni Speciali (S.S.O.S.) dell’ Aeronautica Militare Italiana, risulta aver preso forma all’ inizio del 2000, per nascere ufficialmente il primo Marzo 2003 ed assumere la nomenclatura di Reparto Incursori Aeronautica Militare (R.I.A.M.). L’ 8 Aprile 2008, il reparto viene rinominato 17° Stormo Incursori. Esso è comandato dal Colonnello Pilota Bruno Romanini, dipende amministrativamente dalla 1ma Brigata Aerea di Padova ed operativamente dal Comando della Squadra Aerea. Il 17° Stormo Incursori (di stanza presso il Distaccamento Aeroportuale di Furbara, non lontano da Cerveteri) è inoltre inserito all’ interno del C.O.F.S. (Comando Forze Speciali Interarma). I suoi operatori avranno l’ incarico di “contribuire, con le altre Forze Speciali, al conseguimento degli obiettivi di natura strategica ed operativa stabiliti dalla Difesa”, agendo con compiti di Forward Air Controlling (F.A.C.) al fine di dirigere il fuoco aereo a terra e verificarne l’ efficacia, porre in essere l’ “illuminazione” e la raccolta di informazioni su obiettivi di interesse e supportare le operazioni C.S.A.R. (Combat Search And Rescue), per le quali l’ Aeronautica si avvale già da tempo di una specifica sezione. Il 17° Stormo Incursori nasce sulle orme della tradizione avviata dagli Arditi Distruttori Regia Aeronautica (A.D.R.A.), operanti nella Seconda Guerra Mondiale in nord Africa e che si guadagnarono ben due medaglie d’ oro al valor militare, e dal Reparto Aliantisti d’ Assalto, di stanza presso l’ aeroporto di Cameri fino al 1944. Il basco color sabbia adottato dall’ unità, richiama quello kaki che i trecento e otto uomini del 1° Battaglione Paracadutisti della Regia Aeronautica, comandato dal Tenente Colonnello Edvino Dalmas (ex Ardito nella Prima Guerra Mondiale) indossarono sul fronte tunisino, ove si ricorda la battaglia sostenuta presso Djebel Abiod (a sud-ovest di Biserta) il 17 novembre 1942 e nel corso della quale il Battaglione perse circa cento elementi fra caduti e dispersi.


Incursori dell' Aeronautica Militare (basco color sabbia) sfilano unitamente ad altri colleghi dell' Arma Azzurra, in occasione della parata di via dei Fori Imperiali del 2 giugno a Roma (foto © Iacopo Maria D' Anella)

 

Storia >

Selezione >

IL NOSTRO STORE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito - The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close